zonedam-2015-2

Dormire su una nuvola - Notte dopo notte

Il sistema a zone Jensen offre un sostegno adeguato a tutto il corpo, sia durante il sonno sia quando ci si riposa. Il sostegno alla schiena abbinato a una zona spalle più morbida rende il sonno un’esperienza di massimo comfort. Il sistema a zone si basa su un principio tanto semplice quanto naturale. La maggior parte delle persone, infatti, ha fianchi e spalle più larghi, mentre l’area dell’addome è più stretta. Poiché lo scopo di un materasso è sostenere il corpo, un materasso suddiviso in zone offre un sostegno più omogeneo e più confortevole, con fianchi e spalle che affondano nelle aree più morbide e il punto vita che riceve un sostegno maggiore. È così che si ottiene il sostegno perfetto, sia che si dorma sulla schiena o su un lato.

La corretta posizione di ripiso

Per un sonno rigenerante che doni davvero riposo al corpo, i nostri esperti consigliano di dormire su di un lato o sulla schiena, perché le altre posizioni tendono a caricare di più il nostro corpo. Naturalmente, purché le condizioni fisiche consentano di dormire in queste posizioni e che nessun problema di salute o disturbo possa ostacolare o impedire di giacere su di un lato o sulla schiena. Spesso è necessario un po’ di tempo e ”allenamento” per abituarsi a una nuova posizione. Quando però sarà diventata familiare e anche il corpo si sarà abituato, si avvertirà subito una maggiore qualità del sonno e un maggior giovamento dal tempo trascorso a letto.

Materasso troppo rigido

Fianchi e spalle non affondano nel materasso, tendono a caricare la parte bassa della schiena non ricevendo l’ adeguato sostegno.

Materasso troppo morbido

Il corpo affonda troppo nel materasso, quasi come in un’amaca. La colonna vertebrale si incurva.

Materasso ottimale

Il materasso offre al corpo un sostegno confortevole e uniforme. Fianchi e spalle affondano nel materasso, consentendo al punto vita e alla parte bassa della schiena di ricevere un sostegno ottimale.

Posizione supina

Quando si sta sdraiati, la posizione migliore è quella supina. Naturalmente, purché il materasso sia relativamente morbido o sia un letto regolabile.